Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Botti di Capodanno a Roma: 30 feriti, amputazioni per cinque persone

Una decina i casi gravi. Gli incidenti in via della Serenissima, all'Alessandrino e a Bagni di Tivoli

Per fortuna non si sono registrati morti come lo scorso anno, ma il bilancio è comunque grave. Trenta feriti, di cui 10 gravi: è questo il conto che l'alba del nuovo anno ha presentato a Roma a seguito dei botti che, allo scoccare della mezzanotte, ne hanno salutato l'avvento. Il bilancio (purtroppo ancora provvisorio) è da guerra ma rispetto allo scorso anno, quando a San Basilio morì una persona, si registra un lieve miglioramento.

Sono state circa 1200 le chiamate pervenute al centralino della Questura di Roma la scorsa notte in occasione dei festeggiamenti per la fine dell’anno. Il picco maggiore è stato registrato proprio nell’arco di tempo compreso tra la mezzanotte e l’una, quando ha raggiunto quota 396 il numero delle segnalazioni che hanno impegnato il centralino del 113.

Sono state circa 33 le persone rimaste ferite nel corso dei festeggiamenti e per le quali è stato necessario ricorrere alle cure mediche in seguito all’esplosione di petardi e artifici pirotecnici di vario genere.

Gli episodi più gravi sono stati registrati a Roma, in viale della Serenissima, dove un cittadino di nazionalità romena di 30anni  ha riportato l’amputazione della mano sinistra in seguito all’esplosione di un petardo ed un ottantenne che è stato ricoverato in seguito alle ferite riportate al volto per lo scoppio di un artificio pirotecnico.

Due dita: è questo il costo della pulizia di un giardino per una signora di viale Alessandrino. L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio per l’esplosione di un petardo raccolto da terra mentre stava spazzando nel cortile di un’abitazione. Soccorsa ed accompagnata presso il Policlinico Casilino la donna è stata sottoposta ad intervento chirurgico ma non è in pericolo di vita.

A Tivoli invece sono rimasti feriti due membri della stessa famiglia, il padre 51 enne ed il figlio minorenne. Il primo che ha riportato lesioni e la perdita di 4 dita della mano destra ed il figlio con varie ustioni al viso ed alle braccia.

Altri episodi sono stati registrati nel corso della notte nella capitale ed hanno riguardato il soccorso di 10 persone che hanno riportato ferite alle mani e per 5 di esse l’amputazione di alcune dita.

Sono stati invece 6 le persone rimaste ferite al volto, e 5 delle quali hanno riportato lesioni superficiali ed abrasioni corneali. L’episodio più grave è avvenuto a Frascati dove per un 37enne la prognosi è stata superiore ai 30 giorni.  In altri 13 casi gli interventi di soccorso  hanno riguardato persone hanno riportato Ferite superficiali e localizzate in varie parti del corpo di minore entità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botti di Capodanno a Roma: 30 feriti, amputazioni per cinque persone

RomaToday è in caricamento