Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Blitz Femen a San Pietro: attivista cerca di afferrare statua Gesù bambino

Secondo quanto riportato dal sito web di Femen, a compiere il gesto sarebbe stata Alisa Vinogradova

Foto da femen.org

Attimi di tensione in Vaticano. Oggi 25 dicembre, un'attivista di Femen ha provato a strappare la statua di Gesù bambino dal presepe in Piazza San Pietro ma è stata fermata dalle forze dell'ordine.

La donna, in topless come usanza del gruppo Femen, si è lanciata sul presepe gridando: "Dio è donna". Lo stesso slogan era dipinto sulla sua schiena nuda. A bloccarla alcuni gendarmi del Vaticano. L'incidente è avvenuto circa due ore prima del tradizionale messaggio di Natale di Papa Francesco. Secondo quanto riportato dal sito web di Femen, a compiere il gesto sarebbe stata Alisa Vinogradova, una 'sextremist'.

"Femen considera la politica contro la guerra del Vaticano un ruvido attacco medievale alla libertà delle donne e ai loro diritti naturali. Un bambino non viene da un dio, ma da una donna! Perché una donna è Dio", si legge sul sito del gruppo attivista. Si tratta del secondo tentativo del gruppo femminista ai danni del Vaticano: già nel 2014 un'altra Femen aveva provato, invano, a portare via la statua dal presepe.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz Femen a San Pietro: attivista cerca di afferrare statua Gesù bambino

RomaToday è in caricamento