Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Esquilino: farmaci ansiolitici e analgesici usati come droghe, denunciato giovane spacciatore

Il vantaggio per gli acquirenti di queste sostanze sta nel prezzo, più basso rispetto ad eroina e cocaina, e nella facilità di reperimento

Oltre 200 pasticche di Rivotril, Suboxone e Contrama. Tutte vendute senza permesso e utilizzate, dagli acquirenti, come se fossero droghe. Una vera e propria farmacia stupefacente, è quanto hanno scoperto i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro nelle tasche di un egiziano di 19 anni, nella Capitale senza fissa dimora e incensurato, controllato la scorsa notte nel giardino Einaudi di largo di Villa Peretti, tra piazza della Repubblica e piazza dei Cinquecento.

Il giovane pusher è stato trovato in possesso di centocinquanta pasticche di Rivotril, 20 di Suboxone e 36 di Contramal, ma anche di un coltello di genere proibito che gli è valsa la denuncia a piede libero, oltre che per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, anche per porto di armi od oggetti atti ad offendere.

La composizione chimica delle compresse sequestrate, uno psicofarmaco ansiolitico a base di benzodiazepine le prime, un farmaco utilizzato per il trattamento della dipendenza da oppioidi le seconde, un potente oppioide analgesico le terze, se assunte al di fuori delle prescrizioni mediche per cui sono impiegate o se associate ad altre sostanze, perlopiù alcol, creano effetti simili, ad esempio, all'eroina e l'uso smodato crea dipendenza tanto quanto le droghe comuni.

Il vantaggio per gli acquirenti di queste sostanze sta nel prezzo unitario, più basso rispetto ad eroina e cocaina, e nella facilità di reperimento. I farmaci e il coltello sono stati sequestrati dai Carabinieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esquilino: farmaci ansiolitici e analgesici usati come droghe, denunciato giovane spacciatore

RomaToday è in caricamento