Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Esplosione in campeggio, camper in fiamme: ustionata famiglia di romani in vacanza

Padre, madre e due figli minori in prognosi riservata

Vacanza da incubo per una famiglia di romani in villeggiatura in Calabria. Padre, madre e figli sono infatti ricoverati in ospedale con delle ustioni successive ad un incendio che li ha sorpresi mentre si trovavano nel loro camper in un villaggio attrezzato a Marina di Zambrone, località turistica della costa tirrenica di Vibo Valentia. I fatti intorno alle 19:30 dello scorso 30 agosto. 

Ustionata famiglia di romani in vacanza in Calabria

Ancora da accertare con esattezza le cause che hanno determinato l'incidente. Secondo i primi riscontri i quattro, 40 anni madre e padre e 10 ed 11 anni i figli, sono stati investiti da una fiammata scaturita presumibilmente da una bombola del gas, quindi l'esplosione con il successivo incendio che ha avvolto il caravan nel quale si trovavano in una palla di fuoco.

Dall'ospedale di Vibo Valentia a quello di Bari

Allertati i soccorritori sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri della Compagnia di Tropea, titolari delle indagini, ed i sanitari del 118 che li hanno trasportati d'urgenza all'ospedale di Vibo Valentia. Con importanti ustioni su tutto il corpo, la famiglia di romani in vacanza è stata trasferita nella giornata di ieri 31 agosto al Centro Grandi Ustionati di Bari. Ancora in prognosi riservata, i quattro non sarebbero in pericolo di vita. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplosione in campeggio, camper in fiamme: ustionata famiglia di romani in vacanza

RomaToday è in caricamento