Tiene in ostaggio la sua famiglia in casa e minaccia il suicidio 

L'intervento dei carabinieri nell'abitazione di un 49enne a Vitinia. L'uomo convinto a desistere dopo una lunga trattativa

Ha preso in ostaggio la sua famiglia in casa ed ha minacciato il suicidio. E' accaduto a Vitinia. L'intervento dei carabinieri della locale stazione della Compagnia di Ostia nell'abitazione di un uomo di 49 anni, già noto alle forze dell’ordine e in evidente stato di alterazione che, dopo avere impedito l’uscita dalla casa ai propri familiari, ha impugnato un coltello, minacciando di suicidarsi. 

I militari, sfruttando la conoscenza dell’uomo, hanno intavolato un prolungato ed estenuante colloquio, al termine del quale sono riusciti a convincerlo a desistere dall’insano gesto e a rilasciare i familiari in ostaggio. 

Il 49enne è stato arrestato e rinchiuso nel carcere di Regina Coeli: nell’abitazione sono stati rinvenuti e sequestrati alcuni coltelli, una pistola lanciarazzi ed un bossolo calibro 7,65.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento