menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'abito talare sequestrato dai carabinieri

L'abito talare sequestrato dai carabinieri

Indulgenze e benedizioni a 20 euro: smascherato falso sacerdote in abito talare

Il finto religioso è stato fermato dai carabinieri nei pressi di largo Chigi "nel pieno delle sue funzioni". Sequestrata l'attrezzatura da 'lavoro'

Si era vestito di un candido abito talare, su cui sfoggiava una copia del semplice crocifisso indossato da Papa Francesco, e, breviario alla mano, si è presentato nella chiesa del Sacramento di Santa Maria in Via, a due passi da largo Chigi, dove ha iniziato a impartire benedizioni ai fedeli, in cambio di un obolo di 20 euro. Peccato che i soldi raccolti, ufficialmente destinati alla chiesa, in realtà finivano nelle sue tasche.

FALSO SACERDOTE - A finire nei guai, dopo essere stato scoperto “nel pieno delle sue funzioni” dal vero parroco della chiesa, è stato un cittadino bosniaco di 30 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti. I Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina, avvisati dal sacerdote “originale”, hanno preso in custodia il falso prete e lo hanno portato in caserma, dove è stato enunciato a piede libero. La sua “attrezzatura” da lavoro è stata sequestrata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento