Cronaca Prati / Piazza Giuseppe Mazzini

Fornisce patente falsa con un nome cinese, scoperto si scaglia contro gli agenti

Il 23enne è stato fermato per un controllo in piazza Mazzini e poi arrestato

I giardini piazza Mazzini (Foto google)

Fermato per un controllo ha esibito una patente plastifica con la sua foto ma un nome cinese. Tratti somatici orientali che però non corrispondevano al giovane sottoposto a controllo con altri due ragazzi con lo stesso che, una volta scoperto, si è poi scagliato contro gli agenti.

I fatti sono accaduti nei giardini di piazza Mazzini, a Prati. Alla richiesta dei poliziotti del locale commissariato, diretto da Filiberto Mastrapasqua, di fornire le proprie generalità, il 23enne, nato a Firenze da una famiglia di origini rom, ha iniziato a tergiversare palesando una certa insofferenza e mostrando la fotocopia plastificata del documento d’identità che ha fatto maggiormente insospettire i poliziotti che, a quel punto, hanno deciso di approfondire il controllo. 

Vistosi alle strette il ragazzo, con uno scatto repentino, ha tentato la fuga durata pochi minuti; quando è stato raggiunto, poco dopo, ne è nata una colluttazione in cui un agente è rimasto ferito riportando lesioni giudicate guaribili in 8 giorni. 

Identificato è stato quindi arrestato con le accuse di false attestazioni, resistenza, lesioni e oltraggio a pubblico ufficiale.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fornisce patente falsa con un nome cinese, scoperto si scaglia contro gli agenti

RomaToday è in caricamento