"Ero un agente della narcotici", pusher di shaboo con falso tesserino arrestato a Prati

Il 55enne è stato fermato dagli agenti di polizia dopo aver provato a disfarsi della sostanza stupefacente. Proseguono le indagini per risalire ai fornitori dello spacciatore

Lo shaboo sequestrato a Prati dalla polizia

Si vantava di essere stato, nel suo Paese, un agente della “narcotici”, forse per tranquillizzare i suoi clienti sulla sua “competenza” in materia. L'uomo, di 55 anni, filippino, è stato arrestato in flagranza dagli agenti del Commissariato Prati, diretto da Domenico Condello, che lo hanno sorpreso mentre cedeva dosi di shaboo ad un suo connazionale in cambio di danaro.

FALSO TESSERINO - Al momento del fermo, l’uomo ha cercato di disfarsi delle dosi dello stupefacente che aveva con sé gettandole in terra, ma le sue mosse sono state notate dai poliziotti, che hanno recuperato la droga. Nel corso della successiva perquisizione domiciliare, gli agenti hanno recuperato numerose dosi già confezionate e pronte per la vendita, una somma di danaro contante probabile provento dello spaccio ed un tesserino falsificato con relativa placca, riferibile alla polizia filippina.

ARRESTO PER SPACCIO - L’uomo, pertanto, è stato arrestato per rispondere di spaccio di sostanze stupefacenti, mentre proseguono le indagini per risalire ai canali di approvvigionamento della droga.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Ferragosto a Roma: gli eventi del 15 agosto per chi rimane o si trova in città

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

Torna su
RomaToday è in caricamento