rotate-mobile
Cronaca

Si finge dipendente Trenitalia con patch tarocca sulla giacca per aiutare i passeggeri dopo compenso

La finta dipendente, smascherata, è stata denunciata a piede libero per tentata truffa ed usurpazione di titoli

Un massiccio dispositivo di controllo dei carabinieri della Compagnia Roma Centro è stato messo in atto, nel fine settimana, nell'area della stazione Termini. L'attività, pensata per scoraggiare fenomeni di illegalità diffusa e di degrado e per garantire la libera fruibilità ai numerosi turisti in transito, ha visto la partecipazione di decine di militari. Il bilancio è di 10 persone denunciate a piede libero.

Tra questi, anche un finta dipendente di Trenitalia, una cittadina romena di 20 anni. La ragazza, proveniente da Orte, è stata sorpresa dai carabinieri del Nucleo Scalo Termini mentre stava offrendo insistentemente, assistenza ai turisti in transito, per usufruire delle biglietterie automatiche, previa poi richiesta di denaro.

La straniera indossava una giacca su cui aveva attaccato una patch che riportata la sigla di un ufficio della società Trenitalia. La finta dipendente, smascherata, è stata denunciata a piede libero per tentata truffa ed usurpazione di titoli, nonché per l'inosservanza del foglio di via obbligatorio con divieto ritorno nel Comune di Roma, emesso nei suoi confronti il 23 novembre scorso, della durata di 2 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si finge dipendente Trenitalia con patch tarocca sulla giacca per aiutare i passeggeri dopo compenso

RomaToday è in caricamento