rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

In casa con 20 chili di marijuana evade i domiciliari, trovato nascosto da un amico

Per il 25enne si sono aperte le porte del carcere

Lo avevano arrestato lo scorso mese di maggio dopo averlo trovato con venti chili di marijuana in un appartamento in zona Rocca Cencia. Giudicato con rito direttissimo e sottoposto alla misura degli arresti domiciliari è poi evaso nascondendosi in casa di un amico a Borghesiana dove è stato poi rintracciato e nuovamente arrestato dalla polizia. 

In particolare sono stati gli agenti  della Polizia di Stato del commissariato Celio, diretto da Maria Sironi a notificare nel pomeriggio di martedì un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso ad ottobre dall’Autorità Giudiziaria, nei confronti di un cittadino albanese di 25 anni.

Sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, durante uno dei controlli da parte degli investigatori, l’uomo non venne trovato in casa e per questo denunciato all’Autorità Giudiziaria per evasione.

Ricercato, dopo una serie di indagini e di appostamenti, i poliziotti, lo hanno rintracciato a casa di un conoscente in zona Borghesiana e, dopo la notifica del provvedimento, per il  25enne si sono aperte le porte del carcere dove dovrà scontare 2 anni e 6 mesi di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In casa con 20 chili di marijuana evade i domiciliari, trovato nascosto da un amico

RomaToday è in caricamento