Pratica di Mare: evasione fiscale sugli aerei privati, 160mila euro di multe

Resi noti i dati dell'attività di Polizia Economico Finanziaria eseguita dai militari della dipendente Sezione Aerea di Pratica di Mare nel settore dei controlli del regolare pagamento dell'imposta erariale sugli aerei privati

Oltre 160mila euro di imposta erariale sugli aeromobili nel Lazio e in Umbria sono stati recuperati dalla sezione aerea della Guardia di Finanza durante tutto il 2016. L'attività ispettiva partida da Pratica di Mare ha riguardato oltre 50 aeromobili privati per un valore di mercato che supera i 27 milioni di euro.

L’azione di servizio è stata originata dal costante monitoraggio delle attività di volo sugli aeroporti minori e le aviosuperfici, anche al fine di garantire la cornice di sicurezza in occasione del Giubileo e proseguita attraverso l’identificazione degli aeromobili ed il confronto con i dati forniti dall’Enac e delle banche dati dell’amministrazione.

"Dall’esame dei dati raccolti, sono stati così individuati i soggetti da sottoporre a controllo, con particolare riguardo agli adempimenti circa il pagamento dell’imposta erariale che grava sugli aeromobili privati. - si legge nella nota della Guardia di Finanza - L'imposta va pagata all’atto della richiesta di rilascio o del rinnovo del certificato di revisione della aeronavigabilità dell’aereo, in relazione all'intero periodo di validità del certificato stesso, da quei soggetti che risultano essere proprietari, usufruttuari, acquirenti con patto di riservato dominio oppure utilizzatori a titolo di locazione finanziaria dell’aeromobile".

L’intero ammontare dovuto per i vari anni d’imposta sottoposti a controllo era di oltre 450 mila euro e di questi ben un terzo non era stato versato.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento