Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

San Lorenzo, evade dai domiciliari per andare a lavorare in nero

Sul posto, i militari hanno accertato che il titolare dell'esercizio commerciale non aveva stipulato nessun contratto di lavoro con la 29enne

Ha evaso i domiciliari per anadare a lavorare "in nero", in un locale di San Lorenzo. A scoprire una 29enne romana, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, con l'ausilio dei colleghi della Stazione Roma Alessandrina.

I militari, nel corso delle attività di identificazione del personale di un ristorante hanno chiesto i documenti della cameriera 29enne. Dalle verifiche effettuate alla Banca Dati, i Carabinieri hanno scoperto che la donna era sottoposta alla misura cautelare degli arresti domiciliari e che era sprovvista di autorizzazione.

Sul posto, i militari hanno accertato che il titolare del locale non aveva stipulato nessun contratto di lavoro con la 29enne ed hanno fatto scattare la segnalazione ai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro. Per la 29enne, altri guai.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Lorenzo, evade dai domiciliari per andare a lavorare in nero

RomaToday è in caricamento