Cronaca

"Preferisco la galera che stare in casa": evade dai domiciliari e si consegna alla Polizia

L'uomo, un 47enne, era stato arrestato tre giorni fa per resistenza, violenza e minacce a pubblico ufficiale

Preferisce il carcere agli arresti domiciliari. Con queste volontà, ieri pomeriggio, un romano di 47 anni, dopo essere uscito dalla propria abitazione, si è presentato al Commissariato Celio.

ARRESTATO IL 24 GENNAIO – L'uomo, lo scorso 24 gennaio, era stato arrestato per "resistenza", "violenza" e "minacce a pubblico ufficiale" e sottoposto alla misura coercitiva degli arresti domiciliari.

MEGLIO LA GALERA – Nella giornata di ieri, però, è arrivato il dietrofront. Il 47enne, presentandosi al Commissariato di Polizia ha dichiarato di non aver alcuna intenzione di continuare a scontare la propria pena in casa. Gli agenti, accertato che in effetti il Tribunale l'aveva sottoposto alla misura coercitiva degli arresti domiciliari, lo hanno arrestato nuovamente per il reato di "evasione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Preferisco la galera che stare in casa": evade dai domiciliari e si consegna alla Polizia

RomaToday è in caricamento