menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Stanno facendo una festa in casa": arrivano i carabinieri e bloccano il party con 21 persone

Diverse le segnalazioni arrivate al Numero Unico per le Emergenze

Erano in casa a festeggiare quando, al campanello, hanno suonato i carabinieri. E' stato interrotto così un party clandestino all'Eur nel pomeriggio di domenica. A segnalare la festa clandestina, alcuni residenti che erano stati attirati dalla musica e dagli schiamazzi.  

All'arrivo dei carabinieri, ad aprire la porta di casa è stata la proprietaria – una romana di 51enne – che aveva accolto in casa 19 amici del figlio 29enne per dare vita ad un party in barba alle più elementari disposizioni anti Covid. Dopo l'identificazione, per tutti scatterà la prevista sanzione amministrativa di 280 euro a testa, che verrà recapitata nei rispettivi domicili.

Nel week sono state diverse le feste andate in scena. Venerdì un party è stato "rovinato" in un appartamento a Boccea, dove 6 persone - tra cui due minorenni - festeggiavano con musica ad alto volume. A Prati poi, in un bed & breakfast di via di Monte del Gallo, altre 6 persone sono state sorprese mentre facevano baldoria in una delle stanze.

In un pub in pieno centro storico 15 persone, senza mascherine e senza rispettare il distanziamento, stavano consumando al banco e ai tavoli, per festeggiare una laurea ed un compleanno. Sabato la polizia locale è intervenuta a Monti per una festa all'interno di un B&B: molti tra i presenti sono risultati residenti fuori regione, trovandosi a Roma senza giustificato motivo.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento