rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Vicovaro

Estorceva soldi ai commercianti: compaesani trovano coraggio e lo denunciano dopo arresto

I carabinieri gli hanno notificato una nuova ordinanza di custodia cautelare in carcere. Era stato arrestato lo scorso mese di novembre assieme ad altri tre complici a Vicovaro

Hanno trovato il coraggio di denunciarlo dopo che i carabinieri lo hanno arrestato assieme a tre complici lo scorso mese di novembre. Sono stati i carabinieri della Stazione di Vicovaro, coordinati dal Comando Compagnia di Tivoli e sotto la direzione della locale Procura della Repubblica, a notificare, presso il carcere di Rebibbia, un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Tivoli, ad un 41enne, facente parte della banda dei 4 cittadini di Vicovaro, già arrestati il mese scorso, per aver commesso, in concorso tra loro, una rapina ai danni di un cittadino svizzero, a cui poi estorsero denaro con la tecnica del cosiddetto "cavallo di ritorno". 

CORAGGIO DI DENUNCIARE - Grazie agli arresti effettuati dai Carabinieri, molti commercianti di Vicovaro hanno trovato il coraggio di denunciare altre estorsioni, compiute ai loro danni. Il provvedimento restrittivo a carico del 41enne, nasce proprio dalle denunce di estorsione raccolte nei suoi confronti, fornite da più commercianti della zona. 

IMPUNITA' DELL'ARRESTATO - Il malvivente, mediante violenza, costringeva le vittime a farsi consegnare somme di denaro, asserendo di non aver paura di nulla e vantandosi della sua impunità. Si aggrava quindi la posizione dell’arrestato, che rimane in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorceva soldi ai commercianti: compaesani trovano coraggio e lo denunciano dopo arresto

RomaToday è in caricamento