Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Via Casilina

Torpignattara, ruba pc e tenta il 'cavallo di ritorno'

Il ladro, dopo il furto, ha chiesto alla vittima 500 euro in cambio della restituzione del suo pc. Allertati, i Carabinieri lo hanno arrestato in via Casilina

Prima il furto, poi un tentato 'cavallo di ritorno'. Un romeno 32enne, con precedenti, ha cercato di estorcere del denaro ad un romano di 44 anni, per restituirgli il computer, che gli era stato rubato la settimana scorsa. Ad arrestare il malvivente ci hanno pensato i Carabinieri della Stazione di Roma Torpignattara.

"DAMMI 500 EURO" - L'estorsore, grazie ad alcuni file contenuti all'interno del pc appena rubato, era riuscito a risalire al numero di cellulare del proprietario, e lo ha contattato, chiedendogli 500 euro in cambio della restituzione del suo laptop, indicandogli il luogo dello scambio, via Casilina nei pressi di una fermata dei mezzi pubblici.

ARRESTATO - La vittima ha così informato i Carabinieri della telefonata ricevuta e si è presentato all'appuntamento concordato con l’aguzzino. Al momento della consegna del denaro, i militari, appostati poco lontano, sono usciti allo scoperto ed hanno bloccato l'estorsore, recuperando anche il computer portatile.

Il malvivente 32enne è stato portato in caserma in attesa del rito direttissimo. Il computer dopo il riconoscimento, è stato restituito al legittimo proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torpignattara, ruba pc e tenta il 'cavallo di ritorno'

RomaToday è in caricamento