Cronaca Monteverde / Circonvallazione Gianicolense

Chiede il 'pizzo' al parcheggiatore abusivo del San Camillo: poi lo picchia

E' accaduto poco distante dall'ospedale di Monteverde. La vittima ricoverata con un trauma cranico dopo essere stata colpita a calci e pugni

Pretendeva soldi da un parcheggiatore abusivo per permettergli di svolgere il suo 'lavoro'. Una richiesta non corrisposta da quest'ultimo che come conseguenza è stato picchiato a calci e pugni e costretto al ricovero in ospedale. L'aggressione nel pomeriggio di lunedì 15 settembre, nei pressi dell'ospedale San Camillo-Forlanini, zona Monteverde. Per questo gli agenti di polizia hanno arrestato un cittadino tunisino di 41 anni che pretendeva denaro dal suo connazionale per fargli esercitare la 'professione'.

RICHIESTA RIFIUTATA - Secondo quanto ricostruito dagli agenti di polizia, quando il parcheggiatore ha rifiutato di dare il denaro al suo estorsore quest'ultimo ha iniziato a colpirlo con pugni al volto procurandogli varie contusioni ed un lieve trauma cranico.

FUGA SULLA CIRCONVALAZIONE - Fuggito poi in direzione della circonvallazione Gianicolense, l’aggressore è stato individuato e bloccato dagli agenti del Commissariato Monteverde e Trastevere intervenuti a seguito di una telefonata al 113 da parte di un testimone. Accompagnato negli uffici del Commissariato Monteverde, è stato arrestato per tentata rapina e lesioni.

PIZZO SUL LAVORO - Come raccontato dalla vittima, che espleta attività di parcheggiatore abusivo in quella zona, l'uomo è stato minacciato dall'aggressore, che, per consentirgli di espeltare tale attività indisturbato, pretendeva dallo stesso il pagamento di somme di denaro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiede il 'pizzo' al parcheggiatore abusivo del San Camillo: poi lo picchia

RomaToday è in caricamento