Chiedono pizzo al commerciante e lo minacciano con la pistola, due arresti per tentata estorsione

Vittima un negoziante di Casal Monastero. Già in manette un 29enne, il complice è stato rintracciato ed arrestato dalla polizia

Immagine di repertorio

"Dacci i soldi e lavorerai tranquillo". A chiedere il pizzo ad un commerciante di Casal Monastero due cittadini albanesi. Già arrestato un 29enne nei mesi scorsi, con l'arresto del secondo estorsore, un uomo di 31 anni, si sono concluse le indagini  degli agenti della Polizia di Stato del Commissariato San Basilio, diretto da Agnese Cedrone, su una richiesta estorsiva effettuata nei confronti del titolare di un esercizio commerciale situato nel quartiere del IV Municipio Tiburtino. 

L’uomo si era reso irreperibile dopo essere stato colpito da ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa nei suoi confronti dal Tribunale di Roma, per il reato di tentata estorsione mentre il suo complice, di 29 anni, anch’egli albanese, era già finito in manette.

L’indagine era iniziata alcuni mesi fa, a seguito della denuncia del titolare di un esercizio commerciale, a cui i due avevano intimato di consegnare una somma di danaro per “continuare a svolgere in tranquillità la propria attività lavorativa”, mostrandogli anche una pistola per rafforzare la minaccia ed essere più “convincenti”.

Gli investigatori sono partiti con l’esame delle immagini riprese da alcune telecamere presenti nella zona riuscendo poi, confrontando centinaia di cartellini fotosegnaletici, ad identificare i due, che sono stati poi riconosciuti senza alcuna incertezza dalla vittima nel corso di una individuazione fotografica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli elementi acquisiti sono stati inviati all’autorità giudiziaria che, concordando con le risultanze investigative, ha emesso ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dei due albanesi, finiti ora entrambi in manette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Comune di Roma, pubblicati i bandi: 1512 i posti a disposizione, tutte le informazioni

  • Incendio a Roma Nord, fiamme in un autodemolitore: alta colonna di fumo nero

  • Conosce anziana in treno e la violenta nel vagone, arrestato 28enne

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Coronavirus, a Roma nove nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 agosto

  • Meteo Roma e Lazio, allerta maltempo da oggi e per le prossime 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento