Cronaca Civitavecchia

Estetiste senza licenza: chiusi due centri benessere a Civitavecchia e Ladispoli

Gli uomini del Commissariato di Civitavecchia hanno sanzionato e deliberato la chiusura di un centro estetico del litorale romano

Svolgeva tutti i normali servizi di un centro benessere ma ai dipendenti mancava la licenza. I carabinieri di Civitavecchia hanno scoperto le irregolarità, hanno sanzionato la proprietaria ed è stata deliberata la chiusura dell'esercizio.

Già in passato gli uomini diretti dal dottor Giovanni Lucchesi avevano controllato il centro estetico orientale e riscontrando già allora la mancanza di licenze dei dipendenti avevano sanzionato l'esercizio commerciale. Sabato sera gli uomini del Commissariato di Civitavecchia sono tornati per ulteriori verifiche e, all'interno centro benessere, hanno accertato la presenza di solo 2 estetiste, originarie della Cina, con regolare permesso di soggiorno ma ancora sprovviste di licenza. Così il locale è stato nuovamente sanzionato e ne è stata disposta la chiusura.

Caso analogo in un Centro Estetico nel comune di Ladispoli. Sono intervenuti sempre gli uomini del Commissariato di Civitavecchia e all'interno del centro benessere hanno trovato la titolare e una dipendente, di nazionalità cinese, e nessun dipendente qualificato come estetista. La sanzione amministrativa per la titolare è pari a 860,76 euro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estetiste senza licenza: chiusi due centri benessere a Civitavecchia e Ladispoli

RomaToday è in caricamento