menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Passante rapinato e picchiato la notte di Pasqua

La vittima stava rincasando quando è stato avvicinato e poi aggredito. Sul posto sono giunti i carabinieri

Stava tornando a casa quando è stato aggredito e rapinato da due transessuali che, dopo avergli offerto prestazioni sessuali che sono state rifiutate, gli hanno sfilato il cellulare dalla tasca dei pantaloni.

La vittima, un romano di 62 anni, ha tentato di reagire ma è stato colpito con un pugno al volto da uno delle due trans, mentre l'altra lo ha affrontato impugnando delle grosse forbici. E' quanto successo nella notte tra Pasqua e Pasquetta, in via Gioberti

Il 62enne, che ha provato a rincorrere le due transessuali quando, all'angolo con via Turati, ha notato una pattuglia dei carabinieri della stazione di piazza Dante chiedendo così aiuto. I militari, immediatamente intervenuti, sono riusciti a bloccare e arrestare una delle due: colombiana 39enne. Con sè aveva un paio di forbici, della lunghezza di 20 centimetri, probabilmente le stesse utilizzate per intimorire la vittima.

Grazie alla descrizione fatta dal 62enne, nella serata di Pasquetta anche la seconda trans, colombiana di 54 anni, è stata intercettato in via Amendola. Quest'ultima, portato in caserma, è stato anche riconosciuto "senza ombra di dubbio" dalla vittima della rapina ed è stata sottoposta a fermo di indiziato di delitto e trattenuta in caserma, in attesa del trasferimento in carcere e dell'udienza di convalida.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento