Esquilino, chiusi minimarket e lavanderia: non rispettavano le norme anti Covid

Si tratta di un minimarket in via Daniele Manin dove è stato accertato che all'interno vi era presente un numero di persone superiori al consentito e di una lavanderia in via Ferruccio

Nel corso dei quotidiani controlli anti Covid a Roma, i carabinieri della Stazione piazza Dante hanno eseguito verifiche nelle attività commerciali del quartiere Esquilino.

Dopo degli accertamenti, due attività commerciali sono state chiuse per 3 giorni e i titolari, cittadini del Bangladesh, sanzionati rispettivamente per 400 euro.

Si tratta di un minimarket in via Daniele Manin dove è stato accertato che all’interno vi era presente un numero di persone superiori al consentito e di una lavanderia in via Ferruccio dove i Carabinieri hanno constatato l'omessa affissione di qualsivoglia cartello indicante le prescrizioni dettate dalla normativa antiCovid-19 e, in particolare, di quello indicante il numero massimo di persone consentite, contemporaneamente, all'interno del locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

Torna su
RomaToday è in caricamento