Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Ostia  / Viale della Marina

Paura a Ostia: prima il corto circuito, poi l'esplosione e l'incendio di una cabina elettrica

Le fiamme da un tombino. Per alcuni minuti blackout in zona

Il boato, poi l'incendio. Quindi il blackout. Sono stati attimi di grande paura quelli vissuti ieri sera a Ostia, in viale della Marina intorno alle 23.30. In una zona tra le più affollate della movida lidense, in tanti hanno temuto l'ennesimo attentato di questi giorni, nel corso dei quali quattro bombe hanno rilanciato l'allarme criminalità sul mare di Roma. 

Ci è voluto poco però per capire che dietro quanto stava accadendo c'era in realtà un corto circuito. Si è infatti risaliti alla cabina esplosa, poi andata a fuoco. Non lontano, da un tombino, è iniziato ad uscire del fumo prima e le fiamme poi. Immediata la chiamata ai vigili del fuoco che hanno domato l'incendio. 

Presente anche la polizia che, per consentire il lavoro dei vigili del fuoco, ha chiuso viale della Marina in direzione di piazzale dei Ravennati nel tratto compreso tra via Granito di Belmonte e via Rutilio Namaziano.

Non risultano feriti né danneggiamenti a case o auto. Dagli accertamenti, il problema sarebbe nato da un corto circuito di un contatore che ha provocato danni ad una cabina elettrica che ha quindi preso fuoco, non prima di generare una piccola esplosione. Per fortuna nessuno è rimasto ferito e non risultano danni a persone o cose. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura a Ostia: prima il corto circuito, poi l'esplosione e l'incendio di una cabina elettrica
RomaToday è in caricamento