Cronaca Via Spiaggia del Lago

Prima l'esplosione, poi l'incendio: banda del gas in fuga con il bancomat

Il colpo messo a segno a Castel Gandolfo. Indagano i carabinieri

Via della Spiaggia del Lago (foto google)

Ha ripreso le scorribande criminali notturne la banda del gas acetilene entrata all'opera stanotte ai Castelli Romani. Nel mirino dei banditi il dispositivo Atm che si trova in un parcheggio comunale di Castel Gandolfo, fatto saltare in aria e poi portato via con la banda che ha lasciato dietro di se una scia di fuoco, conseguenza dell'esplosione con la quale i malviventi hanno fatto saltare in aria il bancomat.

Il colpo è stato messo a segno intorno alle 4:00 al dispositivo Atm della Banca BCC Castelli Tuscolo che si trova in un parcheggio pubblico di via Spiaggia del Lago, a due passi dal lago Albano, a Castel Gandolfo. Qui la banda, dopo aver saturato con del gas acetilene il bancomat lo ha fatto esplodere per poi scappare con il denaro.

Scattato l'allarme sul posto sono intervenuti i carabinieri della Stazione e dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Castel Gandolfo che hanno accertato il furto. Ascoltata la direttrice dell'istituto bancario gli investigatori dell'Arma hanno acquisito le immagini di videosorveglianza della zona che potrebero aver ripreso la banda all'opera. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prima l'esplosione, poi l'incendio: banda del gas in fuga con il bancomat

RomaToday è in caricamento