rotate-mobile
Cronaca Fiumicino / Viale di Castel San Giorgio

Maccarese, mistero sull'esplosione del bar Il Girasole: aperte tutte le piste

Tutte da chiarire le cause che hanno determinato la distruzione del chiosco di viale di Castel San Giorgio. Non si esclude il dolo, indagini a 360 gradi

Una matassa ingarbugliata: cosa ha determinato l'esplosione che ha mandato in cenere il bar 'Il Girasole' di viale di Castel San Giorgio a Maccarese? Questa la domanda alla quale stanno cercando di dare una risposta vigili del fuoco e carabinieri della Compagnia di Ostia che da domenica 29 settembre stanno provando a risolvere il mistero dell'incendio che ha portato alla distruzione del chiosco gestito da dei parenti del sindaco di Fiumicino Esterino Montino. Nessuno è rimasto ferito.

CHIOSCO IN CENERE - Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto l'esplosione si sarebbe verificata intorno alle 22 di domenica sera, un grande boato con il bar del civico 173 di via Castel San Giorgio ben presto avvolto dalle fiamme che in poco tempo hanno distrutto le pareti laterali del bar facendo crollare il tetto e di conseguenza il locale. Giunti sul posto i vigili del fuoco ed i carabinieri, coordinati dal maggiore Sebastiano Arena, subito dopo aver spento le fiamme sono cominciate le ricerche di indizi per comprendere le cause dell'incendio.

IPOTESI - Le ricerche di prove non hanno però dato in un primo momento un esito alle ipotesi investigative, non si esclude il dolo ma nemmeno la pista accidentale. Il litorale di Fregene non ha mai registrato casi di intimidazione a scopo di racket e secondo le ipotesi investigative il bar Il Girasole, frequentato dagli abitanti di Maccarese e posto prossimità di una scuola, non ha aspetti che farebbero pensare ad intimidazioni o atti estorsivi.

MATASSA INGARBUGLIATA - A due giorni dall'esplosione del locale i vigili del fuoco non hanno ancora trovato aspetti che facciano propendere per l'atto doloso, con indizi controversi che fanno propendere in alcuni momenti per la causalità ed in altri per la mano di qualcuno. Sono state trovate tracce di idrocarburi ma troppo basse secondo gli investigatori per aver determinato l'incendio, manca però una bombola di gas che possa aver alimentato il rogo dopo una possibile scintilla. Non si esclude che lo scoppio possa essere stato causato da un fulmine e che ad alimentare le fiamme possano essere stati gli alcolici presenti nel bar. Resta il mistero su cosa abbia determinato l'esplosione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maccarese, mistero sull'esplosione del bar Il Girasole: aperte tutte le piste

RomaToday è in caricamento