Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Guerriglia a Roma: fermato Er Pelliccia, il ragazzo che lanciava l'estintore

Ha 24 anni e qualche precedente per stupefacenti. Alle prime domande degli agenti della Digos si è giustificato dicendo di aver "usato l'estintore per spegnere l'incendio"

Il simbolo della guerriglia di sabato è stato rintracciato e fermato. Parliamo del ragazzo che lancia l'estintore, finito sulle prime pagine dei giornali di tutto il mondo. Il ragazzo è stato  identificato e fermato in poche ore dagli agenti della Digos della Questura di Roma, guidati dal dr. lamberto Giannini, anche grazie al lavoro della Polizia Scientifica.

Si tratta di uno studente di 24 anni, Fabrizio Filippi, con qualche precedente per stupefacenti. E' stato fermato sotto casa, nel suo quartiere, dove è noto con il soprannome di "er pelliccia". E' stato immortalato da numerosi fotografi, mentre, durante gli scontri del 15 ottobre scorso, impugnando un estintore, lo ha prima svuotato agitando l'erogatore in aria, per poi lanciare lo stesso, del peso  di circa 5 kg, verso i contingenti delle forze dell'ordine.

Determinante per la identificazione del giovane è stato il lavoro del Gabinetto Regionale della Polizia Scientifica, diretto dalla dr.ssa Laura Tintisona.



Risaliti al suo indirizzo di residenza, la Digos ha ottenuto dall'Autorità giudiziaria in tempi stretti un decreto di perquisizione firmato da sostituto Procuratore Tescaroli del Pool Antiterrorismo della Procura di Roma diretto dal dr. Saviotti e che si trovava già in Questura per altra attività. Una volta nell'abitazione del 24enne, la conferma dei sospetti. Il giovane, infatti, ha consegnato agli agenti alcuni dei vestiti utilizzati durante gli scontri.

Alle prime domande degli agenti della Digos si è giustificato dicendo di aver "usato l'estintore per spegnere l'incendio". Il giovane è stato anche riconosciuto da un Funzionario della Questura che si trovava nelle vicinanze del giovane, lungo la "traiettoria di tiro" dell'estintore. Per lui è scattato il fermo di indiziato di delitto per resistenza pluriaggravata.

UN PRIMO PROFILO DE ER PELLICCIA - Si tratta di un ragazzo di buona famiglia. Amava giocare a tennis e la musica rap e hard tek. Il libro preferito è Quattro anni all'inferno, la storia di un ragazzino di 14 che fugge da una setta satanica. Il ritratto emerge da un noto social network, a cui Er pelliccia era iscritto per cercare on line ragazze con cui puntava ad avere "relazioni passionali". Sul social network colpiscono i ricci biondi, esile, una maglietta nera e la didascalia: "vorrei relazioni passionali con una ragazza".
 

TUTTE LE FOTO GALLERY







Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guerriglia a Roma: fermato Er Pelliccia, il ragazzo che lanciava l'estintore

RomaToday è in caricamento