Emergenza rifiuti a Tivoli: da tre giorni monnezza in strada

Lo scorso venerdì è saltato l'accordo tra il comune e la Toscana. Cumuli di rifiuti in strada, mentre intanto spunta l'ipotesi dell'invio in altre regioni

Emergenza rifiuti a Tivoli, invasa da tre giorni dalla spazzatura. E mentre i cittadini soffrono l'ingombrante presenza, si fa avanti la carta Emilia Romagna.

Lo scorso venerdì, 14 febbraio, è saltato l'accordo tra il comune e la Regione Toscana dove sarebbero dovuti finire gli scarti della lavorazione di Colfelice, primo passo per il nuovo ciclo di consegna della spazzatura in seguito alla chiusura della discarica dell'Inviolata. Nel frattempo l'Emilia Romagna sembra l'ipotesi più accreditata. A causa dei giorni di festa, l'Asa spa non ha potuto svolgere il servizio di raccolta che è ripreso soltanto nella mattina di oggi, 17 febbraio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

Torna su
RomaToday è in caricamento