rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Emergenza buche, tecnici a lavoro: entro 48 ore grande viabilità al sicuro

L'assessore Paolo Masini: "Contiamo di uscire da questa fase di vera e propria 'emergenza' buche sulle strade della grande viabilità nelle prossime 48 ore"

Eppur si muove. Tra l'indignazione dei romani e gli echi mediatici assunti dall'emergenza buche, l'assessorato allo Sviluppo delle Periferie, Infrastrutture e Manutenzione Urbana e i suoi tecnici lavorano alacremente per uscire dalla prima fase d'emergenza. In particolare il lavoro si sta concentrando su  66 strade di viabilità principale e a breve, entro 48 ore, per quelle si potrebbe uscire dalla prima fase di emergenza.

E' l'assessore Paolo Masini a confermarlo: "Contiamo di uscire da questa fase di vera e propria 'emergenza' buche sulle strade della grande viabilità nelle prossime 48 ore". Spiega ancora l'assessore: "Le 32 squadre e i tecnici del Dipartimento Manutenzione che dal primo giorno dell’emergenza maltempo sono al lavoro 24 ore su 24, stanno via via tamponando i più gravi dissesti del manto stradale sui 700km di grandi strade di competenza del Campidoglio. Si tratta, occorre sottolinearlo, di ripristini temporanei, che servono a mettere in sicurezza la viabilità. Tra le arterie principali, ad aver subìto i danni maggiori sono quelle del II, VIII e XIV Municipio".

"Una volta terminata la fase dell'emergenza", continua l’Assessore, "torneremo ad occuparci della manutenzione: servirà un impegno importante, in grado di dare respiro anche ai Municipi, e regole certe, per segnare finalmente la differenza rispetto al passato. Con il nuovo bando della manutenzione stradale stiamo mettendo in campo il massimo rigore, per tutelare i cittadini ma anche le imprese sane. Infine - conclude -  applicheremo tolleranza zero sul tema dei ripristini dopo gli scavi da parte delle aziende dei pubblici servizi".

Diversa è invece la situazione per le strade più piccole, laddove la responsabilità è dei municipi. Qui si attendono finanziamenti per poter intervire. Più volte infatti, anche ben prima dell'emergenza di questi giorni, i presidenti e gli assessori competenti sui territori hanno denunciato l'assenza di risorse per poter intervenire sui 'crateri' che caratterizzano le strade dei vari quartieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza buche, tecnici a lavoro: entro 48 ore grande viabilità al sicuro

RomaToday è in caricamento