rotate-mobile
Cronaca

Ragazzo americano trovato morto a Roma: era arrivato in città il 23 maggio

Elija Oliphamt, viveva a Dallas in Texas con la famiglia e si trovava a Roma per vacanza

Elijah Oliphant, un ragazzo americano di 21 anni, è stato trovato morto a Roma, nella mattina di giovedì 26 maggio. Il ragazzo era scomparso il 24 maggio, un giorno dopo essere arrivato in città con la sua famiglia. Sono stati proprio il padre e la madre del giovane turista, originario del Texas, a riconoscere il corpo del figlio.

Il suo cadavere era stato rinvenuto nel Tevere, all'altezza di Ponte Sisto, intorno alle 10 di oggi. Dal suo caso se n'era occupata anche la trasmissione 'Chi l'ha visto?' nella puntata del 25 maggio. In un messaggio video, era stato lanciato un appello dai genitori che alloggiavano con il figlio in un hotel nel cuore della Capitale: "Siamo arrivati a Roma il 23 maggio per una vacanza. Siamo andati a mangiare dopo un lungo viaggio e poi in camera a riposare ma lui intorno alla mezzanotte si è svegliato e dopo 40 minuti è uscito. Quando ci siamo svegliati non l'abbiamo più trovato. Ha lasciato in stanza il telefonino, il passaporto e tutte le sue cose".

Le immagini dell'impianto di video sorveglianza della struttura ricettiva, effettivamente, hanno mostrato Elijah Oliphant mentre si allontanava in canottiera bianca e pantalone del pigiama. Con sè aveva anche il suo cappellino azzurro. Lo stesso abbigliamento che indossava al momento del ritrovamento.  Da un primo esame sembra che sul corpo non ci siano evidenti segni di violenza, ma sarà l'autopsia a stabilire le cause del decesso. Sul caso indagano i poliziotti del commissariato Trastevere. Le indagini sono in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzo americano trovato morto a Roma: era arrivato in città il 23 maggio

RomaToday è in caricamento