Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Radio Vaticana e radar Marina: nuovi casi di leucemia per elettrosmog

Altre due denunce relative a nove nuovi casi di persone affette da malattie quali leucemia, linfoma e mieloma a partire dal 2006 sono al vaglio della Procura

Per la vicenda delle morti per leucemia nelle zone di Roma nord adiacenti agli impianti di Radio Vaticana e di un sito radar della Marina Militare sono finite al vaglio della procura di Roma altre due denunce relative a nove nuovi casi di persone affette da malattie del sistema linfoemopoietico (leucemia, linfoma e mieloma) a partire dal 2006. Si tratta di persone residenti a Cesano, Anguillara, Formello e La Storta. Al pm Stefano Pesci, titolare degli accertamenti, è stata consegnata la documentazione medica dal comitato "Bambini senza onde".

Tra i casi segnalati quello di un bambino di sei anni di Santa Maria di Galeria, ammalatosi di leucemia, e di una giovane di 26 anni, residente ad Anguillara, morta nel 2009. Con le ultime segnalazioni del Comitato salgono a 20 i casi di persone affette da malattie del sistema linfoemopoietico dei quali dovrà occuparsi la procura. L'inchiesta del pm Pesci conta cinque indagati per omicidio colposo: il cardinale Roberto Tucci, già presidente del comitato di gestione di Radio Vaticana, Costantino Pacifici, uno dei responsabili tecnici dell' emittente, gli ufficiali Gino Bizzarri, Vittorio Emanuele Di Cecco e Roberto Emilio Guarini, della Marina Militare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Radio Vaticana e radar Marina: nuovi casi di leucemia per elettrosmog

RomaToday è in caricamento