Un box auto per preparare le dosi di cocaina: sequestrati due chili di polvere bianca

Tre le persone arrestate, due uomini ed una donna. Trovati anche 25mila euro in contante ed una pistola

Parte della cocaina era nascosta sotto terra

Avevano scelto un box in un anonimo palazzo di Colli Albani per allestire un vero e proprio laboratorio per la preparazione della cocaina i 3 arrestati dagli investigatori della Polizia di Stato del commissariato Torpignattara, diretto da Giuseppe Amoruso.

Gli agenti, durante un servizio antidroga, avevano individuato un’auto usata per dei movimenti “sospetti”; proprio seguendo quest’auto sono arrivati al box, all’interno del quale sono stati sorpresi due uomini, entrambi romani, di 24 e 30 anni, mentre tagliavano, pesavano e confezionavano poco meno di 2 chili di cocaina.  

Il terzo arrestato è una donna, 37enne di origini napoletane, già nota alle Forze di Polizia perché vicina alla malavita campana e sottoposta alla detenzione domiciliare, che è arrivata la box guidando, tra l’altro senza aver mai conseguito la patente di guida. 

Nel box anzidetto, ed in uno attiguo ma sempre nella disponibilità dei 3 arrestati, oltre alla cocaina, sono stati trovati circa 25 mila euro in contati ed una Beretta 7.65 rubata. Nel corso delle indagini è stato anche recuperato in una zona boschiva un pacchetto con circa 400 grammi di cocaina.

Pistola Colli Albani-2


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

  • Coronavirus, a Roma 1305 nuovi casi. Nel Lazio 80 morti nelle ultime 24 ore. I dati del 18 novembre

  • Sciopero trasporti mercoledì 25 novembre: a rischio metro, bus, treni e pullman Cotral

Torna su
RomaToday è in caricamento