rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Cronaca Centro Storico / Piazza Venezia

Un drone finisce sul tetto di Palazzo Venezia: denunciato turista

E' successo a piazza Venezia. Un 39enne argentino ha perso il controllo, il velivolo è stato recuperato dagli addetti alla sicurezza e sequestrato dai carabinieri

Voleva riportare a casa un ricordo indimenticabile della Città Eterna, per questo un turista, senza permesso, ha azionato il suo drone facendolo sollevare in volo su piazza Venezia. Dopo poco, però, ne ha perso il controllo e il velivolo è precipitato sul tetto di Palazzo Venezia.

Qualcosa dev'essere andato storto durante il controllo da remoto e l'incidente è stato inevitabile. Il drone è stato recuperato dagli addetti alla sicurezza dell'edificio storico, che lo hanno poi consegnato ai carabinieri intervenuti sul posto. 

L'uomo, un cittadino argentino di 39 anni, è stato identificato e denunciato dai militari per mancato rispetto del divieto di sorvolo in vigore sulla Capitale e il drone sequestrato.

Sulla città di Roma sono state istituite ampie "no fly zone", all'interno delle quali per far alzare un drone ed effettuare foto e riprese bisogna essere in possesso di specifiche autorizzazioni ed essere registrati all'Enac, l'ente nazionale per l'aviazione civile. Il centro della Capitale è un'ampia zona rossa, quindi totalmente vietata per la presenza di monumenti, siti archeologici e del Vaticano. Esistono poi zone arancioni, gialle, azzurre e bianche dove il sorvolo è autorizzato ad altezze massime differenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un drone finisce sul tetto di Palazzo Venezia: denunciato turista

RomaToday è in caricamento