menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sotto l'effetto della droga picchia i genitori ed i fratelli più piccoli

Il 23enne all'arrivo della polizia ha provocato gli agenti cercando lo scontro fisico

Sotto l'effetto della droga ha picchiato i genitori ed i fratelli minori. Sono stati gli agenti del Reparto Volanti a porre fine alle ripetute violenze di un ragazzo egiziano di 23 anni nei confronti del padre, della madre e dei fratelli più piccoli.

Chiamati nella serata di lunedì 14 ottobre dal padre, quando i poliziotti sono arrivati nell’abitazione il figlio violento li ha provocati verbalmente cercando con loro uno scontro fisico. 

Immediatamente bloccato dal personale delle due Volanti intervenute, il ragazzo è finito in manette per maltrattamenti in famiglia, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale nonché lesioni aggravate nei confronti del fratello più piccolo, refertato in ospedale con 10 giorni di prognosi a causa delle botte subite.

Il giovane arrestato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato portato nel carcere di Regina Coeli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento