Cronaca

Nel box del complesso residenziale 4 chili di droga e pezzi di una Smart rubata

Venduto a dosi lo stupefacente avrebbe consentito di ricavare 100mila euro

Non solo hashish e cocaina, oltre quattro chili, ma anche i pezzi di una Smart rubata. Questo quanto trovato dalla polizia in un garage di un uomo residente a Tivoli, comune della provincia nord est della Capitale. 

La scoperta da parte dei poliziotti del commissariato di Tivoli, direto da Paola Di Corpo, che hanno poi arrestato il pusher, un 33enne romano. L'attività info-investigativa caratterizzata da specifici servizi di osservazione ed appostamenti, sfociata successivamente in perquisizioni e sequestri, ha permesso di rinvenire, occultati in un box di un complesso residenziale, 4 chili e 85 grammi tra hashish e cocaina oltre a materiale per il taglio ed il confezionamento, quali forbici, coltelli, buste per il sottovuoto, nastri e ben 6 bilancine elettroniche di precisione.

All’interno dello stesso box, inoltre, sono state rinvenute alcune parti di una Smart per le quali si stanno eseguendo specifici accertamenti per risalire alla provenienza della stessa.il 33enne al termine delle indagini è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente e denunciato in stato di libertà per ricettazione.

L’estremo grado di purezza dello stupefacente sequestrato, dal quale sarebbe stato possibile ricavare quasi 42mila dosi, avrebbe permesso di ricavare una somma di 100 mila Euro.

Spaccio fuori al bar 

Gli agenti del commissariato Viminale, diretto da Mauro Baroni, invece, hanno arrestato un romano di 52 anni poiché colto nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. L’uomo è stato visto giungere presso un bar in zona Piazza Bologna dove è stato circondato da diversi giovani, sottoposto a controllo è stato trovato in possesso di 2,7 grammi lordi di hashish, mentre a seguito di perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di 129,5 grammi di hashish, un bilancino di precisione, un coltello, un taglierino e 17.220 euro in contanti. 

Il Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Roma ha disposto che l’uomo fosse associato presso la propria abitazione in attesa della udienza di convalida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel box del complesso residenziale 4 chili di droga e pezzi di una Smart rubata

RomaToday è in caricamento