Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Testaccio, droga nascosta in un mezzo per il trasporto dei cavalli e nei lucidalabbra

I poliziotti negli ultimi giorni 3 persone per spaccio e detenzione di 3 diversi tipi di stupefacenti

Gli investigatori del commissariato Celio sono riusciti a seguire a ritroso il percorso delle droghe, fornite ai consumatori della zona di Testaccio, arrestando negli ultimi giorni 3 persone per spaccio e detenzione di 3 diversi tipi di stupefacenti: 1 kg di marijuana, 1 dose di eroina e 1kg di hashish.

In particolare l’interesse degli investigatori si è concentrato sui mezzi di trasporto usati dai cavalli per raggiungere Roma e la zona della movida di Testaccio. Il primo spacciatore è stato arrestato appena sceso da un pullman proveniente da un’altra città italiana. Si tratta di un giovane straniero che trasportava nello zaino 1kg di marjuana.

Cocaina nell’incavo di un lucidalabbra; questo l’escamotage usato da una 31enne romana, per nascondere le dosi di cocaina da smerciare nella zona di Monte sacro. La sua attività non è sfuggita agli investigatori del commissariato Esquilino che hanno intercettato e seguito la Smart usata dalla ragazza. Quando la pusher ha venduto alcune dosi in viale Tirreno i poliziotti sono intervenuti e, dopo una serie di accertamenti, l’hanno arrestata.

In via Marmorata, all’interno delle aiuole pubbliche, è stato arrestato un cittadino africano di 46 anni, accusato di spaccio di sostanza stupefacente. L’uomo è stato fermato insieme ad un suo acquirente, mentre vendeva una dose di eroina.

Lo straniero, in Italia senza fissa dimora e sprovvisto di alcun documento d’identità, era già stato arrestato in precedenza per detenzione di sostanza stupefacente. Sottoposto a perquisizione personale gli sono stati ritrovati nella tasca dei pantaloni 17 euro,  probabile provento dell’attività di spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Testaccio, droga nascosta in un mezzo per il trasporto dei cavalli e nei lucidalabbra

RomaToday è in caricamento