Guidonia: cocaina purissima nascosta nella cassaforte, pusher in manette

La cassaforte è stata aperta, con l'ausilio dei Vigili del Fuoco, e all'interno sono stati trovati circa 700 grammi di cocaina. Al test effettuato dagli agenti la cocaina è risultata con un alto indice di purezza

Nascondeva la droga all'interno di una cassaforte di casa. Un pusher 42enne di Guidonia è stato arrestato dagli investigatori della Polizia di Stato di Tivoli per "detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente".

Le indagini, sono iniziate a seguito di una intensa attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, che hanno portato gli agenti diretti dal dottor Orlando Parrella all'individuazione del 42enne come "detentore di un grossa quantità di cocaina".

E questa mattina, gli investigatori hanno perquisito l'abitazione dell'uomo e nella sua camera da letto, ben nascosta da un quadro, hanno trovato una cassaforte a muro, che l'uomo si è rifiutato di aprire.

La cassaforte è stata aperta, con l'ausilio dei Vigili del Fuoco, e all'interno sono stati trovati circa 700 grammi di cocaina, di cui un panetto da 500 grammi e 7 confezioni per un peso totale di 200 grammi.

Al primo test effettuato dagli operanti la cocaina è risultata con un alto indice di purezza. Le indagini continuano per stabilire la provenienza e la rete di spacciatori coinvolti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento