menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Un uomo di carnagione chiara mi ha accoltellato": la vittima soccorsa svia le indagini

Le indagini della polizia, invece, hanno dimostrato che l'aggressore fosse il cugino della vittima

"Sono stato sorpreso davanti casa da un uomo di carnagione chiara che mi ha accoltellato al fianco sinistro". Queste le parole pronunciate da un 36enne somalo, all'arrivo dei poliziotti del Reparto Volanti, dopo la segnalazione al 112 numero unico di pronto intervento che riferiva di "un uomo ferito con un arma da taglio".

L'immediata attività investigativa, avviata dagli agenti del commissariato di Ostia, diretto da Eugenio Ferraro, ha portato tuttavia ad una ricostruzione diversa del fatto.

Le testimonianze raccolte, invece, insieme all'assenza di tracce ematiche non rilevate dalla Polizia Scientifica sulla strada, hanno permesso agli investigatori di individuare il vero responsabile: il cugino della vittima.

L'accoltellatore, individuato dagli agenti all'interno dell'ospedale Grassi dove si era recato in visita al cugino, è stato accompagnato in commissariato e denunciato per lesioni aggravate. L'uomo avrebbe aggredito il cugino al termine di una discussione, degenerata per l’uso smodato di alcolici. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Notizie

Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    "Ma che c'hai prescia?", cosa significa e perché si dice così

  • Sicurezza

    Come eliminare l’odore di fumo in casa

  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento