Domenica, 21 Luglio 2024
Cronaca Don Bosco / Via Gaio Melisso

Metro A, si siede sulla panchina bagnata e si ustiona

La polizia ha trovato una bottiglia contenente del liquido giallo. La 58enne ha riportato ustioni di terzo grado

Era seduta su una panchina della stazione della metro in attesa del convoglio. Poi ha sentito un forte bruciore, aumentare con il passare dei minuti. I glutei le danno sempre più fastidio, la passeggera decide di ritornare a casa ma il dolore non passa. Quindi si reca in ospedale dove le riscontrano delle ustioni di terzo grado, che poi la porteranno a operarsi in un secondo momento. I fatti sono accaduti alla fermata Porta Furba/Quadraro della linea A dove la polizia ha poi trovato e sequestrato una bottiglia contenente del liquido giallo, forse un prodotto per le pulizie, un solvente o un acido.

I fatti alle 11:30 dello scorso 14 giugno mentre la donna - una cittadina ucraina di 58 anni - è in attesa della metro sulla banchina, direzione Battistini. Sedile dove la donna non si era resa conto ci fosse del liquido. Dell'acqua, il primo pensiero della cittadina originaria dell'est Europa, poi i primi bruciori. 

Una volta tornata a casa i dolori non passano, la donna si reca al pronto soccorso dell'ospedale Vannini dove le riscontrano ustioni ai glutei di 1°, 2° e 3° grado. Pochi giorni dopo la donna si porta all'ospedale Sant'Eugenio per le medicazioni, con i medici che le consigliano di fare una operazione, a cui poi la 58enne si è sottoposta senza complicazioni.

Segnalato l'accaduto alla polizia sul posto sono intervenuti gli agenti del commissariato Tuscolano di polizia e gli investigatori della polizia scientifica. Con la panchina oramai asciutta, i poliziotti hanno trovato vicino alla stessa una bottiglia contenente del liquido giallo. Inviato ai laboratori per le analisi fra le ipotesi quella che possa trattarsi di un acido utilizzato per le pulizie, magari versatosi accidentalmente sulla panchina.

Il precedente alla metro Spagna

Un episodio non nuovo sulla linea A della metro romana. Era infatti il 4 luglio del 2019 quando un passeggero, Cesare Fazioli, si ustionò i glutei, con i pantaloni che poi si squagliarono materialmente, dopo essersi seduto su una panchina della stazione Spagna. In quel caso i carabinieri accertarono la presenza di un rivolo che dal soffitto aveva bagnato la seduta dove il 62enne stava attendendo la metropolitana. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metro A, si siede sulla panchina bagnata e si ustiona
RomaToday è in caricamento