rotate-mobile
Cronaca Tor di Quinto / Via Flaminia

Minacciata con un coccio di bottiglia e rapinata mentre torna a casa

È successo tra venerdì e sabato nei pressi di Ponte Milvio, fermata una coppia di senza fissa dimora

Avvicinata mentre tornava a casa da una coppia di sconosciuti, minacciata con un coccio di bottiglia e costretta a consegnare la borsa. È successo a una donna di 42 anni che venerdì sera stava camminando in via Flaminia, nei pressi di Ponte Milvio.

La donna si è rivolta ai carabinieri denunciando che la sera prima si trovava nei pressi di un giardino, e il giorno successivo è tornata in zona per controllare se i due rapinatori avessero abbandonato qualcosa nella vegetazione dopo avere preso contanti e oggetti di valore. Mentre esplorava i dintorni ha notato a poca distanza lo stesso uomo e la stessa donna che l’avevano rapinata e ha chiamato i carabinieri.

Sul posto sono quindi arrivati i militari, che hanno identificato i due in un cittadino del Perù di 42 anni e in una donna originaria dell’Ecuador di 36 anni, entrambi nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti. La coppia è stata sottoposta a fermo per rapina aggravata in concorso e portata in carcere, a Frosinone lui e nella sezione femminile del carcere di Rebibbia lei. Nel corso dell’udienza davanti al gip del Tribunale di Roma i fermi sono stati convalidati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacciata con un coccio di bottiglia e rapinata mentre torna a casa

RomaToday è in caricamento