rotate-mobile
Cronaca

Presa a calci e pugni dall'ex fidanzato, scappa e si rifugia in auto

Alla vittimi stati diagnosticati vari traumi con una prognosi di 21 giorni

Prima è stata picchiata, colpita a calci e pugni. Poi l'ex fidanzato gli ha anche danneggiato l'auto. A ricostruire le vessazioni subite da una donna sono stati o carabinieri di Quarto Miglio che hanno arrestato un romano di 54 anni, gravemente indiziato di atti persecutori nei confronti della ex compagna.

La donna, 53 anni, ha raccontato che mentre si trovava nella caserma dei carabinieri di Quarto Miglio per formalizzare un'integrazione di denuncia, l'ex compagno le ha dapprima telefonato minacciando di distruggerle l'auto e poi l'ha tamponata proprio mentre era vicino alla caserma. I carabinieri sono subito usciti in strada e hanno bloccato l'uomo che è stato arrestato e portato a Regina Coeli.

Due giorni prima la donna aveva presentato una prima denuncia nei confronti dell'ex. Era stata colpita con calci e pugni finché, riuscita a divincolarsi, aveva trovato rifugio in auto. All'ospedale San Giovanni, alla donna erano stati diagnosticati vari traumi con una prognosi di 21 giorni.

Nel corso dell'udienza, su richiesta della procura, il tribunale ha convalidato l'arresto dell'uomo e disposto per lui l'applicazione della misura della custodia cautelare in carcere.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presa a calci e pugni dall'ex fidanzato, scappa e si rifugia in auto

RomaToday è in caricamento