Cronaca Via dell'Anfiteatro romano

Donna e il suo cane trovati morti in casa: corpi in avanzato stato di decomposizione

La segnalazione alla polizia municipale di Lanuvio da parte dei vicini di casa. Disposta l'autopsia sul cadavere della 66enne

Immagine di repertorio

Non la vedevano da diversi giorni, preoccupati per le sorti della loro vicina hanno poi avvertato un odore nauseabondo fuoriuscire dal suo appartamento nel centro storico di Lanuvio, ai Castelli Romani. Questo quanto ha fatto scattare l'allarme tra i residenti di una palazzina di via dell'Anfiteatro che hanno avvicinato il comandante della Polizia Municipale di Nemi-Lanuvio manifestandogli le proprie preoccupazioni per le sorti di una donna di 66 anni, R.T. le sue iniziali. La segnalazione ai vigili urbani del Comune della provincia della Capitale questa mattina, 20 febbraio. 

APPARTAMENTO CHIUSO - Arrivati al civico 66 di via dell'Anfiteatro i 'caschi bianchi' diretti dal comandante Giuseppe Di Bella hanno trovato l'appartamento della signora sbarrato, riscontrando le presenza del cattivo odore come riferito dai vicini. Impossibilitati a penetrare nell'abitazione, gli agenti della municipale hanno quindi richiesto l'ausilo dei vigili del fuoco. I pompieri sono poi riusciti a penetrare nell'appartamento da una finestra lasciata socchiusa. Una volta dentro la macabra scoperta del cadavere della proprietaria dell'appartamento, una donna di 66 anni, accanto a lei, riverso sempre in terra nella sala da pranzo, anche il cadavere del suo cane. Il corpo della donna è risultato essere in avanzato stato di decomposizione. 

DISPOSTA L'AUTOPSIA - Effettuati i primi accertamenti dal medico legale e dal magistrato di turno, sul corpo privo di vita della 66enne non sono stati trovati evidenti segni di violenza. Posto sotto sequestro l'appartamento, la salma dell'anziana è stata messa a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Portata all'obitorio del Policlinico Tor Vergata di Roma il magistrato di turno ha disposto l'esame autoptico per accertarne la cause esatte della morte. Ascoltati i vicini hanno descritto la vittima, trasferita da qualche anno nell'appartamento di Lanuvio, come "una persona tranquilla". Informata la Procura di Velletri del caso si occupa il Sostituto Procuratore veliterno dottor Travaglini. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna e il suo cane trovati morti in casa: corpi in avanzato stato di decomposizione

RomaToday è in caricamento