Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Trova la moglie morta in casa e tenta il suicidio aprendo il gas

A sventare la tragedia carabinieri e vigili del fuoco

Un dramma familiare che ha rischiato di trasformarsi in una tragedia enorme, con il coinvolgimento di un intero isolato. Era satura di gas l'abitazione della zona di Centro Giano dove carabinieri e vigili del fuoco sono intervenuti a seguito di numerose segnalazioni. All'interno hanno trovato un 58enne che, aprendo il gas e sigillando porte e finestre della propria abitazione, ha provato a togliersi la vita. 

Alla base del gesto la morte della moglie, da lui stessa ritrovata morta nel letto dell'abitazione situata nella zona di Centro Giano, nel X municipio. Dopo aver disperso il gas, i carabinieri hanno allertato il 118: i soccorritori hanno assistito l’uomo, trovandolo in un forte stato depressivo. Disposto il trattamento sanitario obbligatorio e il ricovero all’ospedale Grassi di ostia. 

In casa è stato trovato anche il cadavere della moglie che secondo le prime indiscrezioni non presentava segni di violenza. Tuttavia è stata disposta l’autopsia presso il Policlinico di Tor Vergata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trova la moglie morta in casa e tenta il suicidio aprendo il gas
RomaToday è in caricamento