rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Picchia la compagna, poi prende a calci i carabinieri

Nonostante la presenza dei militari, l'uomo ha tentato di aggredire nuovamente la compagna

Ha picchiato la compagna, una donna di 32 anni, e poi aggredito i carabinieri. Un atteggiamento violento che è costato l'arresto a un 48enne polacco gravemente indiziato del reato di maltrattamenti in famiglia.

La scorsa notte, i carabinieri di San Basilio sono intervenuti presso un'abitazione nella zona dell'Arco di Travertino, dove erano state segnalate da alcuni residenti del posto, richieste di aiuto da parte di una donna.

I militari hanno raggiunto l'abitazione e raccolto la denuncia della donna, una 32enne indonesiana, che ai militari ha riferito come, poco prima il compagno convivente, per futili motivi e in evidente stato di agitazione dovuta all'assunzione di alcol, l'aveva aggredita fisicamente. Nonostante la presenza dei militari, l'uomo ha tentato di aggredire nuovamente la compagna ma è stato subito bloccato, scongiurato così ulteriori conseguenze.

Il 48enne mentre cercava di aggredire la compagna avrebbe anche aggredito e colpito con calci e pugni i militari, prima di essere bloccato definitivamente. Per questo motivo è stato arrestato anche per resistenza a pubblico ufficiale ed e stato condotto presso il carcere di Regina Coeli a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la compagna, poi prende a calci i carabinieri

RomaToday è in caricamento