Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Castro Pretorio / Via Venti Settembre

Accoltellata e rapinata in via XX Settembre: grave una donna

Vittima una cittadina russa che ha subito un intervento chirurgico per l'accertata lesione del fegato. Presi i due aggressori accusati ora di tentato omicidio

Una coltellata che le ha leso il fegato. Un Natale da dimenticare per una cittadina russa finita aggredita e rapinata nella serata di ieri in via XX settembre. A ferirla due cittadini algerini, di 27 e di 19 anni, arrestati dopo una fulminea caccia all'uomo.

I fatti nella serata di ieri. Intercettata la donna, di nazionalità russa, in via XX settembre, i due l’hanno colpita all’addome con un coltello per rubarle il cellulare. Gli agenti della Polizia di Stato intervenuti sul posto, accertato il fatto, si sono messi immediatamente alla ricerca dei due malviventi. 

Poco dopo, una pattuglia del reparto volanti, è riuscita a bloccarli in via Amendola. I due nordafricani, quando hanno visto i poliziotti, hanno tentato di liberarsi sia del coltello, con il quale poco prima avevano ferito la vittima all’addome che del telefono,  gettandoli a terra.

I due, bloccati dagli agenti sono stati identificati e sono risultati avere vari precedenti di Polizia. Riconosciuti anche dalla parte lesa, sono stati sottoposti a fermo di polizia giudiziaria per tentato omicidio.

La vittima invece è stata soccorsa in codice giallo e condotta in ospedale. Sottoposta ad intervento chirurgico per accertata lesione al fegato è stata ricoverata in prognosi riservata.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellata e rapinata in via XX Settembre: grave una donna

RomaToday è in caricamento