rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Montagnola / Via Paolo Veronese

Tor Marancia, pensionato usa una carta d'identità falsa per ottenere un prestito: in manette

Il documento era stata contraffatto in maniera evidente da un pensionato. L'impiegato dell'agenzia intuisce la truffa e chiama i Carabinieri

Avrebbe fatto carte false per ottenere un finanziamento. Ma non è stato fortunato. Perchè il documento esibito all'impiegato dell'agenzia di prestiti, era visibilmente contraffatto. Per questo, una volta accertato il reato, l'uomo è stato arrestato con l'accusa di truffa e sostituzione di persona.

Il tentativo di truffa

L'episodio si è verificato nel pomeriggio di venerdì 6 luglio, in via Paolo Veronese, zona Tor Marancia. Lì un pensionato di 79 anni, domiciliato a Pomezia e con precedenti, ha tentato di ottenere un prestito in maniera palesemente illecita. Aveva già cominciato a firmare i primi moduli del finanziamento quando l'addetto della società di prestiti, insospettito dal documento ricevuto, ha chiamato il 112.

L'epilogo

I Carabinieri della Stazione Roma Garbatella, raggiunta in pochi minuti la filiale, hanno potuto constatare che la carta d'identità era stata effettivamente contraffatta. Per questo hanno proceduto all'arresto dell'uomo. Accompagnato presso la propria abitazione, il 79enne dovrà rimanere ai domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tor Marancia, pensionato usa una carta d'identità falsa per ottenere un prestito: in manette

RomaToday è in caricamento