Cronaca Esquilino / Piazza dei Cinquecento

Divieto di ritorno a Roma, ma erano a Termini a ripulire turisti: denunciate

Le borseggiatrici, provenienti dal campo rom di Aprilia, sono state trovate dai carabinieri nella zona di piazza dei Cinquecento

Carabinieri in presidio fisso a piazza dei Cinquecento

Erano nella Capitale nonostante il divieto di ritorno nel Comune di Roma. Per questo stamattina, nel corso di alcuni controlli in via Giolitti, i Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante hanno denunciato a piede libero 5 cittadine romene, di età compresa tra i 18 e i 36 anni, tutte già note alle forze dell’ordine e provenienti da alcuni insediamenti abusivi di Aprilia, in provincia di Latina, con l’accusa di inottemperanza del foglio di via obbligatorio.

FERMATE IN PIAZZA DEI CINQUECENTO - I militari hanno fermato le 5 nomadi per un controllo in via Giolitti, all’altezza di piazza dei Cinquecento, mentre si aggiravano tra i numerosi turisti e dopo averle identificate, a seguito degli accertamenti, sono risultate inottemperanti al foglio di via obbligatorio con il divieto di ritorno nel territorio del Comune di Roma.

RIACCOMPAGNATE AD APRILIA - Dopo la denuncia sono state accompagnate alla Stazione Termini fino al binario dove sono state fatte salire a bordo di un convoglio che le ha riaccompagnate ad Aprilia.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divieto di ritorno a Roma, ma erano a Termini a ripulire turisti: denunciate

RomaToday è in caricamento