Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Via Nomentana

Fonte Nuova: vietato sparare 'botti' di capodanno, multe sino a 500 euro

L'ordinanza firmata dal sindaco del Comune nomentano Fabio Cannella: "Ci appelliamo anche al senso di responsabilità individuale"

Vietato sparare 'botti' di capodanno nel comune di Fonte Nuova. Questo quanto stabilito con una ordinanza firmata dal sindaco del Comune nomentano Fabio Cannella: "I botti di Capodanno - le parole del Primo Cittadino - causano sempre vittime e feriti gravi, l’anno scorso in Italia il bilancio è stato di 2 morti e 595 feriti (tra i quali molti rimasti mutilati per sempre). Nella foga degli 'spari'di mezzanotte c'è chi usa addirittura pistole e fucili per "divertirsi".Basta un attimo per rovinarsi la vita o per distruggerla ad altri, così, stupidamente".

MULTE SINO A 500 EURO - Per tale ragione "Ho firmato l’ordinanza contro l'utilizzo e la vendita di fuochi pirotecnici durante le festività natalizie”. Multe da 25 fino a 500 euro per coloro che non rispetteranno l'ordinanza anti petardi, mentre nel caso in cui i trasgressori fossero titolari di licenza amministrativa la sanzione scatterebbe con la sospensione della licenza per dieci giorni".

ORDINANZA DEL SINDACO - Come Tivoli, anche il Comune di Fonte Nuova con un'ordinanza del Sindaco Fabio Cannella, dice no ai fuochi abusivi e detta le norme per un capodanno sicuro per animali e cittadini.

USO IN LUOGO PUBBLICO -  Tale ordinanza, firmata dal Primo Cittadino Cannella, vieta fino al 6 gennaio "l'uso in luogo pubblico, in tutto il territorio comunale, di petardi, materiale esplodente e di ogni altro prodotto pirotecnico non autorizzato". Un provvedimento adottato per tutelare l'incolumità delle persone e degli animali, per prevenire il rischio di incidenti e anche per preservare il patrimonio pubblico e privato.

ACQUISTO NEI NEGOZI AUTORIZZATI - Richiamato quanto definito dalla legge per gli esercizi commerciali abilitati. Nell'ordinanza, il Sindaco Cannella ha voluto ribadire anche la raccomandazione "di acquistare artifici pirotecnici esclusivamente presso gli esercizi commerciali autorizzati a tale tipologia di vendita; di non raccogliere botti, petardi, o qualsiasi artificio inesploso, né tanto meno di provare a riaccenderli; agli esercenti la patria potestà, di vigilare affinché i minori non facciano uso o detengano materiali esplodenti, al fine di scongiurare i gravi pericoli derivanti da utilizzo improprio o maldestro".

SENSO DI RESPONSABILITA' - Oltre agli “strumenti coercitivi” ci si appella “al senso di responsabilità individuale e alla sensibilità collettiva, affinché ciascuno sia pienamente consapevole delle implicanze che tale tradizione può avere per la sicurezza sua e degli altri, - conclude il Sindaco Cannella - e possa anche decidere, in piena libertà, di abbandonarla, ricorrendo magari ai molti mezzi alternativi innocui, che la fantasia può suggerire”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fonte Nuova: vietato sparare 'botti' di capodanno, multe sino a 500 euro

RomaToday è in caricamento