Cronaca

"Documenti prego": l'automobilista prende a calci i poliziotti e distrugge la volante

Per l’uomo sono scattate le manette per i reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, nonché danneggiamento ai beni dello stato

Ha reagito tirando calci e pugni agli agenti del commissariato Porta Maggiore, che gli avevano chiesto i documenti per identificarlo: fatto salire sulla volante per essere portato negli uffici di polizia, D.C.M., cittadino romeno di 27 anni, ha infranto il lunotto posteriore della vettura. 

Per l’uomo sono scattate le manette per i reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, nonché danneggiamento ai beni dello stato.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Documenti prego": l'automobilista prende a calci i poliziotti e distrugge la volante

RomaToday è in caricamento