Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

Continuano le ricerche del 19enne "inghiottito" dal lago: sommozzatori al lavoro

Alle operazioni di ricerca prendono parte una motovedetta dei carabinieri, un elicottero e una squadra di sommozzatori dei Vigili del fuoco

Continuano senza sosta le ricerche del ragazzo di 19 anni originario delle Isole Mauritius, disperso mentre si trovava a circa 100 metri dalla riva del lago di Bracciano insieme ai familiari.

Le speranze di ritrovarlo in vita, con il passare delle ore, sono sempre di meno. Dopo essersi buttato in acqua dal pedalò, il giovane dalle 17 di ieri non è più riemerso. Dalla mattinata di oggi sono riprese le ricerche del ragazzo, che tra pochi giorni avrebbe compiuto 20 anni. Al lavoro prendono parte diverse imbarcazioni, i sommozzatori dei vigili del fuoco e i carabinieri.

La sorella del giovane, ascoltata dal personale medico intervenuto sul posto, ha riferito che il ragazzo si è tuffato e sulle prime sembrava che stesse scherzando con i suoi famigliari, quando poi, dopo pochi minuti, è sparito nell'acqua e non è più riemerso. A quel punto i componenti della famiglia hanno cercato di individuarlo, ma senza successo e sbracciandosi hanno chiamato aiuto rivolgendosi alle persone presenti sulla riva di via Reginaldo Belloni. L'intervento delle barche presenti in zona non ha dato esito, le ricerche del ragazzo sono ancora in corso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Continuano le ricerche del 19enne "inghiottito" dal lago: sommozzatori al lavoro
RomaToday è in caricamento