rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Fiumicino / Viale del Lago di Traiano

Bomba a Fiumicino: rimosso e disinnescato l'ordigno bellico dagli artificieri

L'operazione portata a compimento la notte del 29 novembre. Despolettata un residuato bellico da 250 libre della seconda guerra mondiale. L'intervento in viale del Lago di Traiano. L'1 dicembre altra operazione a Civitavecchia


E' terminata all'alba del 29 novembre l'operazione di rimozione e disinnesco a Fiumicino di un residuato bellico della seconda guerra mondiale, una bomba di circa 250 libbre rinvenuta in viale del Lago di Traiano il 12 novembre scorso, all'interno del cantiere per il corridoio stradale C5 Fiumicino-Parco Leonardo e non lontano dai depositi aeroportuali di carburante.

Fiumicino: disinnescata bomba della seconda guerra mondiale

OPERAZIONE DEL COM - Le operazioni di disinnesco e brillamento sono state coordinate dal Centro Operativo Misto (COM) che si è insediato presso la sede comunale, all'interno della sala Giunta. Sono state 20 le persone residenti nella zona evacuate, in un raggio di 500 metri, oltre ad altre dieci persone residenti all'interno della sede aeroportuale. Tutte rientrate poi nelle abitazioni all'alba.

SITUAZIONE ALLA NORMALITA' - Riaperto il traffico stradale sulle strade circostanti interdette. L'ordigno è stato trasferito in cava per le operazioni di brillamento.

BOMBA A CIVITAVECCHIA - Operazione simile verrà poi operata il prossimo 1 dicembre nel comune di Civitavecchia, dove è stato rinvenuto un altro ordigno bellico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba a Fiumicino: rimosso e disinnescato l'ordigno bellico dagli artificieri

RomaToday è in caricamento