rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Riano / Via Tiberina

Pian dell'Olmo, in catene davanti al sito: "Lo faccio per i miei figli"

Bruno Ghetti, 69enne da più di 40 a Riano, si è incatenato al cancello del Poligono di Tiro in cui dovrebbe sorgere la discussa discarica postMalagrotta. A chi gli chiede le ragioni del suo gesto risponde, "Non mi muovo, devo difendere i nostri figli"

Si è incatenato davanti all'unico cancello che permette l'accesso al Poligono di Tiro che dovrebbe ospitare temporaneamente l'immondizia di Roma. Una scelta ponderata, elaborata nel momento in cui il commissario straordinatio Goffredo Sottile ha indicato Pian dell'Olmo come sito del post Malagrotta e messa in atto ieri mattina. Seduto sulla sedia di plastica in compagnia di altri compagni di battaglia con la vita cinta dalle maglie di una catena d'acciaio Bruno Ghetti, 69enne residente a poche centinaia di metri dalla possibilie immondizia: "Non mi muovo da qui - spiega il 69enne -. Questo Paese sta morendo, non vogliamo che i nostri figli, i nostri nipoti, tutti i cittadini possano soffrire a causa della discarica. Qui non si vende più una casa. C'é chi ha un mutuo da centinaia di migliaia di euro e si ritrova ora a pagare un immobile che non vale più nulla".

PAZZIA PURA - Bruno Ghetti molto amareggiato e poco disponibile a scherzare sulla faccenda, come nel caso di un altro ragazzo disabile da ieri in sciopero della fame contro la discarica: "Se l’autorità di Bacino del Tevere e Clini hanno detto che una discarica qui non si può fare non si comprende da dove è uscita questa stupidaggine. I poteri forti di questo Paese hanno deciso di volere continuare a guadagnare miliardi. Con la scelta di Pian dell'Olmo abbiamo preso una mazzata furibonda. Il tufo assorbe acqua come una spugna e qui c’è l’acqua sotto il tufo. E’ pazzia pura. Siamo un paese in coma da mesi e adesso ci vogliono uccidere. Io vivo qui da una vita e vorrei morirci senza immondizia"

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pian dell'Olmo, in catene davanti al sito: "Lo faccio per i miei figli"

RomaToday è in caricamento